Civiltà dell'Amore logo
Iniziativa

Vita delle vie: Energia per la vita
Iniziativa per lo sviluppo di progetti in Sahel

Corso Europa - Milano, 07 /16 aprile 2014

In vista dell’Expo 2015 che ha come tema centrale quello della “nutrizione”, prende avvio l’iniziativa “vita delle vie: energia per la vita” che vuole unire più associazioni organizzatrici di eventi, che in occasione di ricorrenze organizzano mercatini con protagonisti i prodotti alimentari.
I partecipanti si assumono la responsabilità di realizzare, di volta in volta, degli interventi proposti dalla Fondazione Jean Paul II per il Sahel e promuovere l’attività dell’Associazione “Comitato di Collegamento di Cattolici per una Civiltà dell’Amore”.

- Il Comitato di Collegamento di Cattolici per una Civiltà dell’Amore è una Associazione di Volontariato - Onlus che, promuovendo con i Missionari sul posto, dal 1986, iniziative per lo sviluppo di una microeconomia nei paesi bisognosi, opera principalmente su due livelli: uno che prevede la realizzazione di microprogetti e il secondo che riguarda interventi di maggiore dimensione come l’avvio di microimprese in Africa e nello specifico nell’area del Sahel.
- Dal 2007 è iniziata la collaborazione con la Fondation Jean Paul II pour le Sahel, promossa dal Santo Padre Giovanni Paolo II, quando ha visitato la grave povertà di quei popoli, per la promozione e la realizzazione nei paesi del Sahel (Burkina Faso, Niger, Mali, Guinea Bissau, Capo Verde, Mauritania, Senegal, Gambia e Ciad) di specifici progetti che mirano a creare delle micro realtà imprenditoriali.

I progetti vengono realizzati negli ambiti:
- Formazione (alfabetizzazione, educazione primaria e professionale)
- Agricoltura
- Protezione ambientale e fonti di energia rinnovabile
- Sanità
- Tutela e promozione della donna

Tutti i progetti si pongono l’obiettivo di favorire uno sviluppo socio-economico sostenibile localmente in modo autonomo e, a questo scopo, sollecitano contributi non solo materiali, ma anche di know-how. Tale iniziativa di microimprese e progetti per intere comunità mira al coinvolgimento di aziende, istituzioni e privati cittadini, nella realizzazione dei nuovi progetti.

Il progetto

Costruzione di un pozzo per fornire acqua potabile e favorire l’agricoltura
- Paese: Burkina Faso
- Luogo di realizzazione: Il villaggio di Nohoungo-Bollin si trova nel dipartimento di Koupéla
- Beneficiari: circa 200 persone

Obiettivi

- Offrire agli abitanti del villaggio di Nohoungo-Bollin un punto di fornitura di acqua potabile tramite la realizzazione di una trivellazione equipaggiata di una pompa manuale
- Favorire tramite la fornitura di acqua le attività di orticoltura e di coltivazione di alberi da frutta
- Le donne del villaggio devono percorrere ogni giorno 5 km per poter raggiungere il pozzo più vicino, con questo intervento verranno ridotte le distanze da percorrere per raggiungere il pozzo
- La mancanza di acqua porta con sé una scarsa igiene e molte malattie legate al consumo di acqua ricavata dalle pozzanghere e dalle paludi. Attraverso la realizzazione del pozzo migliorerà il tenore di vita della popolazione.