Civiltà dell'Amore logo
Iniziativa

Proposta di preghiera per l'Europa

9 maggio - ore 18,30
Roma - Basilica S. Maria in Ara Coeli, Campidoglio
presiede mons. Matteo Zuppi, vescovo ausiliario del card. Vallini

Perché?
Con l’inizio della crisi finanziaria mondiale del 2008 l'Europa è entrata anch’essa in una crisi sistemica che non riguarda solo la finanza, ma intacca sempre più la vita sociale, quella delle aziende, delle famiglie e delle persone singole togliendo sempre più la speranza di un futuro dignitoso e felice. In una parola c’è una crisi “spirituale” sempre più grave. Per questo serve una ripresa innanzitutto spirituale dell’Europa, al di là della pratica religiosa o confessionale che le persone possano vivere.

Promossa da chi e per chi?
Promossa dai Movimenti cristiani per tutte le Persone di Buona Volontà che sentono il bisogno di una Preghiera e di un impegno comune per salvare le famiglie dalla crisi e l’Europa d’oggi, nata dall’impegno di Pace di tante persone e dalla forza spirituale della preghiera di Papa Wojtyla.

Quando farla?
Può cominciare proprio il 26 aprile con la Canonizzazione dei Papi, Giovanni Paolo II e Giovanni XXIII, che hanno amato l’Europa e la Pace per tutti. Certamente la Preghiera servirebbe ora e prima delle prossime Elezioni dell’Unione Europea –UE per cercare di svegliare il grave senso di responsabilità che l’Europa ha nei confronti della crisi e della pace nel mondo, davanti a cui non può mancare. Infatti ciascuno di noi europei non può mancare nel costruire un futuro comune di bene. La Preghiera potrà finire a maggio, il mese della Madonna delle 12 stelle, quando anche quest’anno il 9 maggio è in calendario la Festa dell’Europa.

Da dove avviarla?
Da Roma, un luogo significativo, come primo punto di una Rete di luoghi di Incontri di Preghiera presenti sul territorio europeo. Infatti a Roma sono stati firmati i Trattati istitutivi della Unione Europea.

Quali i motivi principali per cui pregare insieme?
- Il Lavoro dignitoso nel nostro Continente e in quelli più poveri a noi legati, a cominciare dalla vicina Africa.
- Avere il Welfare Integrale(da quando siamo embrioni sino all’ultimo giorno di vita) per tutte le persone della UE.
- L’urgenza della Pace e del disarmo nel mondo, per non riavere la terrificante esperienza delle 2 Guerre Mondiali scatenate dall’Europa e della successiva Guerra Fredda, oggi non completamente dimenticate.